Benvenuto


Materiali e Costruzione
della YURTA




Nelle strutture leggere e trasportabili l' uso del legno è essenziale alla stabilità e solidità della struttura. E' sorprendente come il bisogno di ridurre l'uso del legno e la trasportabilità della stessa abbiano reso la yurta una costruzione leggera, facile da montare in una giornata anche in due persone.
L' impiego del legno secondo il rispetto dei boschi à limitato alla struttura e alle aperture.

Il legno di Larice come legno pricipale per la Yurta è un albero molto diffuso in Italia ed Europa,
nome latino: Larix Europea è molto apprezzato ed utilizzato sia per le bellissime venature rosate che per la resistenza agli agenti esterni nel tempo.

fase del montaggio veduta della struttura

Per il rivestimento, copertura, protezione e chiusura della Yurta ruolo fondamentale lo svolgono
tre strati di tessuti ed isolante
che avvolgono e chiudono la struttura in un tutt'uno compatto:

1) strato esterno resistente all' acqua: il rivestimento esterno di tessuto molto grosso e robusto in cotone 50% e poliestere 50% densità 540 gr/mq

2) strato intermedio isolante: il feltro in lana naturale spessore 1 cm
La lana di pecora è un' ottima fibra climatizzante sia contro il freddo sia contro il caldo; è idrorepellente e allo stesso tempo assorbe l'umidità. Ciò significa che respinge l' acqua in forma liquida ma è in grado di assorbire il vapore acqueo fino al 33% del suo peso, senza apparire umida, favorendo una regolazione naturale dell' umidità interna e riducendo il rischio di condensa. Inoltre ha la capacità di assorbire e neutralizzare le sostanze tossiche presenti nell' aria (formaldeide, ozono etc.). È autoestinguente e in caso di incendio non brucia ma si scioglie.
Il coefficiente di conducibilità termica della lana è di 0,0318 W/mK

3) strato interno di finitura: telo in tessuto di cotone 100% non tinto, di colore naturale panna.

cucitura del telo lino cotone con doppio risvolto per tenere l'acqua

Ecco un esempio di cucitura del telo esterno con un tipo di cucitura
a doppio risvolto per resistere all'acqua.


costruzione della Yurta

Alcune immagini d'esempio di come viene lavorata la Yurta nel laboratorio Yurta in Italia vicino Venezia

la struttura della yurta
elementi fondamentali nella struttura di una yurta sono i muri perimetrali realizzati a fisarmonica o soffietto, questa tecnica unica della yurta permette di ridurre l'utilizzo del legno, ridurne il peso e facilitarne il trasporto, occupando poco spazio.

dettaglio lavorazione del legno ad incastro
elementi realizzati ad incastro nella costruzione di porte e finestre
per essere all'occorrenza smontabili e facilmente sostituiti

dettaglio porta della yurta nell' orto

tipo di lavorazione della porta, con listelli che creano smussature ed ombre
gli elementi della yurta sono creazioni artistiche particolari e funzionali realizzate esclusivamente dalla Yurta nell' Orto in Italia
veduta della corona con la cupola in policarbonato

veduta dalla cupola dall’ interno della yurta
la cupola è per metà aperta e copribile con un telo impermeabile a forma di stella in caso di pioggia oppure lasciata aperta per un maggior ricircolo d’ aria
interno della yurta

la Yurta Arcobaleno con un' unica ampia apertura all'ingresso
veduta della yurta arcobaleno dal giardino



Costruzione della PEDANA di appoggio
e relativo pavimento in legno


Mentre per la Yurta è necessaria una Pedana di appoggio, la Cupola Geodetica può appoggiare su uno strato di ghiaino, la Tenda indiana dei Nativi può anche stare direttamente sulla terra: il tipo di pedana verrà scelto secondo le vostre necessità e secondo il clima del luogo

la Pedana Rialzata senza strato isolante
su uno strato di ghiaino di 5 cm si appoggiano i blocchi di cemento, poi un sistema di travi di legno sostiene il pavimento di listoni ad incastro in larice o abete

la Pedana Rialzata con isolante
prima del pavimento in listoni verrà realizzato un sistema di travetti e panneli isolanti in sughero o fibra di legno

struttura pedana rialzata

pedana di 7 metri rialzata

il pavimento rialzato finito, prima del montaggio della Yurta